Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.

il cammino di Santiago
il camminio di Santiago - filmati
Buono a sapersi ...

Mochila (zaino), scarpe, abbigliamento, attrezzatura, ecc ...

La mochila come dicono gli spagnoli, sarà la nostra casa per tutto il cammino ... o meglio come la chiocciola sarà il nostro guscio da portare sulle spalle ogni giorno.
Fatta questa premessa si capisce che meno pesante è, meglio è.

Questa pagina può essere d'aiuto a chi affronta il cammino per la prima volta e non ha esperienze di camminate in montagna o escursioni tipo trekking della durata di più giorni. Chi ha già esperienze del genere sa bene come attrezzarsi.

La prima domanda che uno si pone è: ma quanto grande deve essere lo zaino??
Credo che se lo chiedete a 10 pellegrini avrete 10 risposte diverse ... e allora qual'è quella giusta??
Io vi rispondo: tutte e 10 ... l'importante che decidiate voi, quale adottare.
La mia forse, è l'undicesima risposta; fate un po' voi se seguirla o meno ... è la risposta in base alla mia esperienza.

Quale zaino??
Ricordo bene le battaglie mattutine del mio compagno di cammino con il suo zaino ... perchè non riusciva farci stare dentro la roba che il giorno prima pur lottando era riuscito a far entrare ... spingi e pigia alla fine in qualche modo riusciva a chiudere le cerniere.
Per evitare questo io dico che meglio lo zaino un tantino più grande che piccolo ... tanto nel grande ci sta anche il poco ... e il peso non è maggiore.
Allego il link ad un interessante filmato che da buoni consigli sullo zaino: >>>
Il mio era uno zaino da 65 lt. con due tasche laterali, uno scomparto sul fondo (per scarpe di riserva, ciabatte di gomma, poncio per la pioggia) e un tascone capiente sulla parte sopra per le cose a portata d'uso durante la giornata, ma penso che una buona misura sia 50/55 lt.
Molto importante il telo copri zaino che in caso di pioggia protegge alla grande il contenuto.
Deve avere due buoni spallacci imbottiti, larghi (per distribuire meglio il peso) e regolabili in modo che il peso dello zaino possa gravare più sulle anche che sulle spalle stesse.

Fondamentale quindi una buona cintura a vita che possa scaricare il peso appunto sulle anche
Infine importante è l'allacciamento al petto in modo da tenere sempre in linea gli spallacci e quindi evitare che il peso si sposti di più su una che sull'altra.
A pieno carico (acqua e cibo compresi) lo zaino dovrebbe restare sotto i 10Kg di peso ... per ogni grammo risparmiato, spalle, schiena e gambe vi ringrazieranno!!!
Il principio è: non portarsi dietro il superfluo che tanto non verrà usato e fa solo peso!
Consigliato è l'utilizzo di materiali cosidetti tecnici, cioè materiali leggeri, resistenti, facili da lavare, che si asciugano velocemente.
Si trovano nei negozi di attrezzature sportive ... c'è solo l'imbarazzo della scelta.

... ma io ho problemi di schiena, non ce la faccio
a portare lo zaino per tante ore al giorno, tutti i giorni...

Per chi ha problemi a portare lo zaino (male di schiena, dolori alle spalle, acciacchi "da cammino" ... ecc.) faccio presente che da tempo ormai lungo tutta la via francese ci sono a pagamento, servizi di trasporto zaino/bagaglio da una tappa all'altra, alla destinazione desiderata (ad esempio al prossimo Albergue previsto come arrivo).
- Le Poste (Correos) danno questa possibilità anche per le biciclette: >>>
- un servizio chiamato JACOTRANS taxi, che a pagamento (5/7 Euro) porta lo zaino.
  Ci sono dei numeri telefonici da chiamare a seconda del tratto di cammino in cui ci si trova:

Servizio JACOTRANS trasporte de equipajes
tratto del cammino
telefono (prefisso Spagna 0034)
Roncisvalle - Logroño
610 983 205
Logroño - Burgos
636 099 299
Burgos - León
650 451 540
León - Santiago
606 049 858

Da Leon a Santiago c'è anche un altro concorrente
sempre per lo stesso servizio e più economico:

Servizio JACOTRANS Leon-Santiago
tratto del cammino
telefono (prefisso Spagna 0034)
O'Cebreiro - Sarria
626 587 796
Sarria - Palas del Rey
686 808 183
Palas del Rey - Santiago
666 377 155

Un'altra alternativa al trasporto dello zaino è: "lo zaino con le ruote ..." clicca qui per aprire la pagina specifica: >>>

Che scarpe?? ... e i calzini??

Anche la scelta delle scarpe è fondamentale. Alte o basse?? Sopra o sotto la caviglia?? Leggere o pesanti??
Il cammino non è un sentiero di montagna su sassi, ghiaioni, nevai ecc, ma neanche una passeggiata nel parco cittadino, per cui una calzatura di media pesantezza, che tenga fuori l'acqua, con una buona suola in gomma, va bene.
Alta o bassa dipende da come vi sentite meglio con il piede.
Tenete presente però, che si cammina spesso su sentieri sterrati e ghiaiosi e se da un lato una scarpa alta, oltre a proteggere meglio la caviglia, evita che i sassolini possano entrare dentro e che il fango quando piove e si sprofonda, trobocchi ... dall'altro lato, una scarpa bassa è più leggera e forse anche più confortevole, più pratica ... quindi, fate le vostre valutazioni. Personalmete ho usato un paio di scarponcini alti e non me ne sono pentito.
In entrambi i casi comunque la scarpa deve soddisfare i requisiti di:
- essere confortevole,
- non troppo pesante,
- proteggere dall'acqua,
- un sottopiede morbido ammortizzante
- una buona suola in gomma.
Soprattutto ricordate che le scarpe che userete in cammino devono essere abbondantemente da voi collaudate, cioè usate. Non fate l'errore di molti di partire con le scarpe nuove!!!
Allego il link ad un interessante filmato che da buoni consigli sulla scelta della scarpa: >>>
Anche la scelta dei calzini è importante ... sembra una stupidaggine, ma un buon paio di calzini tecnici, antivesciche possono fare la differenza tra fare una cammino tranquillo oppure sofferto a causa appunto delle vesciche.

che abbigliamento mi servirà ???
... cosa mi porto nello zaino
??

Abbiamo scelto lo zaino, i calzini e le scarpe, ora vediamo che altro occorre.
I miei suggerimenti possono essere utili per i pellegrini che faranno il cammino nella buona stagione e cioè da aprile ad ottobre, che sono la stragrande maggioranza.
Chi farà il cammino negli altri mesi dell'anno è già un buon pellegrino/caminatore e sa già come equipaggiarsi per affrontare il freddo, la neve ecc. ...

 

Abbigliamento e attrezzatura

  • due paia di canotte in tessuto tecnico (una indosso e una di riserva)
  • due magliette t-shirt in tessuto tecnico (una indosso e una di riserva)
  • tre paia di mutande in fibra o cotone (una indosso e due di riserva - diceva una cara signora: una indosso, una nel fosso e una se ti caghi adosso ...)
  • tre paia di calzini tecnici antivesciche di media pesantezza (un paio ai piedi e due di riserva)
  • due fazzoletti (uno in tasca e uno di riserva)
  • due paia di pantaloni tecnici (uno indosso e uno di riserva).
    Scieglierne magari un paio di leggeri che si possono anche trasformare in pantaloni corti e un paio un po' più pesanti.
  • un maglioncino in "pile" non troppo pesante
  • una tuta di cotone leggerissima che serve sia per i momenti di relax, sia come pigiama ed eventualmente anche come ulteriore giacchino da mettere sopra o sotto il maglioncino in pile.
  • un cappello per il sole ... meglio a large falde perchè protegge di più
  • un paio di scarpe leggere di riserva da usare nei momenti di relax ... qualcuno usa dei sandali da trekking sia in alternativa alle scarpe da cammino e/o per andare anche in doccia ...
  • un paio di ciabatte in gomma per l'accesso ai bagni e alle docce.
  • un poncho o una mantellina per la pioggia ... ma io consiglierei una buona K-way (che può servire anche per per proteggere dall'aria fresca) e magari un ombrellino, sperando non ci sia vento forte ...
    Quando piove è un disastro ... le mantelline tengono fuori l'acqua, ma non fanno traspirare e dopo mezz'ora si è bagnati tanto dentro dal sudore, che fuori dalla pioggia ... le goccie di pioggia poi che scivolano lungo la mantella, vanno immancabilmente finire dentro le scarpe ... per cui alla fine il risultato è abbastanza disagievole. In questi casi un paio di ghette/uose copri scarpe o magari un copri pantaloni che si aggancia alle scarpe, una k-way, e un ombrello potrebbero essere migliori ... fate voi ... ma è sempre meglio sperare nel bel sole!
  • una borraccia ... (anche due. Non pesano molto ... da vuote, ma l'acqua è FONDAMENTALE)
  • Racchette (i bastoncini) da trekking o il "bordone" (bastone) ... o se preferite nessuno dei due. Dipende dalle vostre abitudini se ritenerli, utili o un impiccio ... personalmente ho trovato i bastoncini, molto, ma molto utili.
  • un coltellino tipo "svizzero"
  • La Concha (la conchiglia) da appendere alla zaino !!!! E' un "must"

Accessori

  • necessario per la toilette personale (spazzolino, dentifricio, rasoio, pettine ecc.). Come sapone è meglio usare il sapone di marsiglia che va bene anche per il bucato; basta una saponetta piccola perchè quando è finita, si può acquistare in qualche negozietto lungo il cammino.
  • Mini "pronto soccorso" con:
    - ago e filo per le vesciche.
    - betadine per disinfettare e cicatrizzare le ferite.
    - salviettine disinfettanti.
    - garze.
    - cerotti.
    - aspirine.
    - un tubetto di Voltaren per gli acciacchi vari (spalle, muscoli, articolazioni ecc.)

  • un panno in microfibra come asciugamano sia per la doccia che per le normali pulizie. Sono quei panni che usano i nuotatori; piccoli, leggeri, si asciugano strizzandoli fortemente e si mettono via ancora umidi nel loro apposito contenitore in plastica.
  • una torcia elettrica
  • 5 mollettine da bucato e una cordicella da 5/6 metri ... che tornerà utile in molte occasioni.
  • Da aggiungere poi:
    - crema di protezione solare almeno per i primi giorni,
    - occhiali da sole
    - un rotolo di carta igienica (torna sempre utile prima o poi ...)
    - due/tre pacchettini di fazzoletti di carta
    - un libro .. che fa sempre buona compagnia (se non pesa troppo ...)
    - un blocchetto con matita per scrivere i propri appunti (se usate la guida scaricabile dal sito, ha già degli spazi bianchi proprio per scrivere i propri pensieri, appunti di cammino)
    - ... e non dimenticate un sassolino da portare da casa e lasciare alla Cruz de hierro

Per dormire:

sacco a pelo leggero. Oggigiorno c'è l'imbarazzo della scelta. Sono leggeri, poco ingombranti. Qualcuno per allegerire il peso e diminuire l'ingombro dello zaino, usa il sacco lenzuolo coprendosi con le coperte che ogni ostello mette a disposizione ... anche questa è una scelta personale.
Io ho sempre preferito dormire con e sul mio; le coperte le ho usate una volta sola, in Galizia ... perchè verso mattina faceva fresco. Non dimentichiamo il problema delle cimici, per cui ... (problema delle cimici)>>>
.

  • Materrassino in gomma (?) ... francamente se ne può fare a meno. E' si leggero, ma ingombrante e non serve.

Inoltre da non dimenticare:

  • la Credencial ... per non dormire sotto le stelle!
  • carta d'identità
  • carica batterie per il telefono cellulare
  • carica batterie per la macchina fotografica o batterie di riserva
  • bankomat / targeta de credito
  • un po' di € in contanti
  • Una guida >>> per il cammino
  • ... e quello che voi ritenete indispensabile!

Credo e spero di non aver dimenticato nulla di essenziale.
A questo punto, zaino in spalla e ... buen camino,

Oriano


Questo sito non ha fini di lucro e non fa uso di cookie di profilazione, ma è possiblile che utilizzi dei cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi. I cookie sono minuscoli file che, a seconda del sito che si sta visitando, vengono memorizzati nel proprio computer dal programma di navigazione internet che si sta utilizzando (Chrome, FireFox, Internet Explorer, ecc.) e vi rimangono per un periodo di tempo indefinito. Ci˛ permette di salvare le impostazioni e preferenze e di conseguenza ricordare i dati di login per facilitare la ricerca. I cookie per˛, a tutela della propria PRIVACY, si possono cancellare e/o disabilitare seguendo le informazioni inserite nelle funzioni avanzate del programma (browser) utilizzato per navigare e fare le ricerche in internet. Tutti i loghi, nomi e marchi commerciali e le immagini riprodotte in questo sito sono dei rispettivi proprietari
> webmaster: Oriano Rinaldo - www.pellegrinibelluno.it <

web counter