Questo sito NON fa uso di cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione.
Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi.

cammino di Santiago - guida on line
cammino di Santiago - guida on line del cammino francese
<-- direzione di marcia <-- verso Santiago - Guida on-line, edizione 2018 <--- <----- <--------
Tappa n° ...
Scarico Guida in formato .pdf (per stampa, tablet o Smartphone), clicca qui: >>>

28
Portomarín - Palas de Rei / km 25,0
<< tappa successiva --------------------------..........----------------------------------------------- tappa precedente >>

Dalla chiesa di San Nicolas come riferimento, ci si porta in basso al livello del lago percorrendo la calle del Pelegrin e Avenida Chantada. Raggiunta la strada principale LU-633 giriamo a sinistra e poco più avanti prendiamo una passerella di ferro sul Rego das Torres (agosto 2012 mi viene segnalato che la passerella è chiusa per problemi di stabilità e c’è una piccola deviazione ben segnalata sul posto). Al termine della passerella il cammino prosegue a destra. Ci aspetta uno strappo in salita, ma sarà così per buona parte della tappa. All'incrocio con il "mojon" 89 si comincia a salire per le falde del monte San Antonio per quasi 1km, poi si attraversa un tratto pianeggiante tra prati e pini. Dopo aver incrociato la LU-633 a San Mamede y Velade entriamo in un percorso parallelo alla strada. Passiamo davanti ad una fabbrica di mattoni (percorsi 3km) e più avanti, ad un cappannone di fertilizzanti. Continuando su questo "andadero" arriviamo a Toxibo (Mojón 85,5) dove c'è un elegante "Horreo" di pietra e legno decorato con una rosetta e sul colmo un pinnacolo e una croce. Continuiamo sempre abbastanza vicini alla strada ma una macchia di pini ci divide da essa. Si ritorna nuovamente sull'asfalto e passata un "merendero" più avanti si arriva a Gonzar (percorsi 8Km). Nel medioevo era un distaccamento dei caballeros de San Juan de Portomarín e la iglesia de Santa María è il monumento più importante. Semplice e grezza al suo interno conserva una scultura romanica della Vergine e una pala d'altare del XVI secolo. Si sale verso Catromajor che deve il suo nome perchè sede di un "castrum" pre romano le cui tracce danno un'idea di come poteva essere la Galizia "Celtica". Sempre qui c'è una piccola iglesia románica del XII secolo. Da qui saliamo fino araggiungere un altro "andadero" parallelo alla LU-633. Proseguendo un po' di qua e un po' di la della strada, arriviamo a Hospital da Cruz (Mojón 78,5 , percorsi Km 11,8).
Sopra un cavalcavia attraversiamo la strada Statale N-540 per prendere la C-535 in direzione di Ventas. E' una strada di scarso traffico lungo la quale proseguiamo per i prossimi 10 km fino ad immetersi nella Statale N-547 in localita A Brea. Passiamo per Ventas de Narón (percorsi Km 13,3) all'uscita della quale troviamo la Capilla de la Magdalena ora restaurata forse sede di un antico hospital per pellegrini. A mezzo km in leggera discesa incrociamo il pilastrino dei 76,5km che ci indica che siamo a Sierra de Ligonde a 765m di altitudine che fa da spartiacque tra il ríos Miño e Ulla. Sempre in discesa passiamo per Previsa, Os Lameiros dove troviamo la capilla de San Marcos e 200m più avanti il crucero de Lameiros il più bello e significativoi del cammino. Collocato nel 1670 è a doppia faccia. Da un lato il volto del Cristo e dall'altro la Vergine con il bambino. Alla base gli arnesi della passione del cristo, corona di spine, martello, tenaglia, chiodi e un teschio a ricordo della passione di Gesù(percorsi km 16,0). Si arriva a Ligonde che un tempo era una importante stazione del cammino come testimoniano, la croce che indica il luogo ove un tempo sorgeva un antico cimitero di pellegrini con annesso hospital e la Casa de Carneiro che ospitò nel marzo del 1520 Carlos V mentre era in viaggio per essere incoronato imperatore e nel maggio del 1554 Felipe II, in viaggio verso La Coruña per sposarsi con María Tudor. Oggi comunque troviamo bar, albergue e altri servizi per i pellegrini. All'uscita di Ligonde, accanto al rifugio comunale prendiamo un sentiero che costeggia un muro, fino al ponte sopra il rio Airexe. Ad Airexe (o Eirexe) alla nostra sinistra un po' appartata c'è la iglesia de Santiago di fattura neo classica con la facciata romanica recuperato dalla precedente chiesa. All'incrocio con la strada LU- 3301 proseguiamo dritti in fronte e passiamo per Portos (Mojón 71, percorsi Km 19,4). Tra Portos e Lestedo volendo deviare di 5 km tra andata e ritorno (... magari in taxi) possiamo andare a visitare il monastero di Vilar de Donas che ha la più preziosa delle oltre venti piccole chiese romaniche della città di Palas de Rei, la iglesia del Salvador del XII secolo, con una facciata di gran bellezza e un portale ad arco di grande ricchezza iconografica. Dopo Portos comunque incontriamo Santiago de Lestedo (Mojón 70,5, percorsi Km 20), Os Valos, A Mamurria, quindi A Brea (percorsi Km 22), dove lasciamo la pista asfaltata per camminare a fianco della statale N-547. Proseguendo su questo tratto incontriamo Avenostre e successivamente O Rosario chiamato così perchè i pellegrini recitavano il rosario prima della vista del Monte Sacro dove i discepoli dell'apostolo Giacomo (Santiago) domarono i tori per trainare il carro su cui veniva portato il corpo del santo. Mezzo km più avanti arriviamo all'area ricreativa di Os Chacotes dove si trova anche un albergue. Arriviamo a Palas de Rei entrando per la rúa do Cruceiro, e completiamo questa tappa. La cittadina ha origini remote risalenti ad epoca pre romana e faceva parte delle fortezze celtiche. Poi sotto Roma divenne un importante punto di passaggio per la strada Lugo-Astorga. La facciata romanica della iglesia de San Tirso è l'unica testimonianza del patrimonio storico passato.

Elenco Albergue della tappa

clicca su ciascun albergue indicato sotto e apri la relativa scheda descrittiva.

  1. Albergue de Gonzar. Gonzar
  2. Albergue privado Casa García. Gonzar
  3. Albergue Ortiz. Castromaior (Concello de Portomarín)
  4. Albergue de Hospital da Cruz. Hospital de la Cruz ). Concello de Portomarin
  5. Albergue Casa Molar. Ventas de Naron
  6. Albergue O Cruceiro. Ventas de Narón
  7. Albergue Credencial. Novelúa, borgo di Monterroso. Ligonde (4,8 km di deviazione da Ligonde con possibilità di recupero e riporto, in auto)
  8. Albergue de peregrinos Escuela de Ligonde. Ligonde
  9. Albergue Fuente del Peregrino. Ligonde
  10. Albergue de Airexe. Airexe - Ligonde - Concello de Monterroso
  11. Albergue privado de Eirexe. Airexe - Ligonde - Concello de Monterroso
  12. A Paso de formiga - Portos
  13. Albergue Os Chacotes. Palas de Rei
  14. Albergue San Marcos. Palas de Rei
  15. Albergue de Palas de Rei. Palas de Rei
  16. Albergue Buen Camino. Palas de Rei
  17. Albergue Mesón de Benito. Palas de Rei
  18. Albergue Castro. Palas de Rei
  19. Albergue Outeiro. Palas de Rei
  20. Albergue A Casina di Marcello. Palas de Rei
  21. Albergue Zendoira. Palas de Rei
informazioni dal sito spagnolo - www.caminodesantiago.consumer.es/

Questo sito non ha fini di lucro e non fa uso di cookie di profilazione, ma è possiblile che utilizzi dei cookie tecnici e di terze parti per garantire una miglior esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione del sito, si acconsente all'utilizzo degli stessi. I cookie sono minuscoli file che, a seconda del sito che si sta visitando, vengono memorizzati nel proprio computer dal programma di navigazione internet che si sta utilizzando (Chrome, FireFox, Internet Explorer, ecc.) e vi rimangono per un periodo di tempo indefinito. Ciò permette di salvare le impostazioni e preferenze e di conseguenza ricordare i dati di login per facilitare la ricerca. I cookie però, a tutela della propria PRIVACY, si possono cancellare e/o disabilitare seguendo le informazioni inserite nelle funzioni avanzate del programma (browser) utilizzato per navigare e fare le ricerche in internet. Tutti i loghi, nomi e marchi commerciali e le immagini riprodotte in questo sito sono dei rispettivi proprietari
> webmaster: Oriano Rinaldo - www.pellegrinibelluno.it <

web counter